Affacciata sulla Riviera d’Ulisse, che domina dall’alto con i poderosi resti del Tempio di Giove Anxur, Terracina è un’incantevole località balneare che già gli antichi romani scelsero per le loro vacanze al mare. Nel corso della sua storia millenaria la città si è sviluppata su due livelli: il centro storico alto, che ospita domus, chiese, palazzi nobiliari e monumenti che raccontano un passato ricco e prestigioso e la città bassa, compresa tra fertile pianura ai piedi dei Monti Ausoni e il bellissimo lungomare, che ne rappresenta il volto più moderno e vivace.

SABBIA D’ORO, MARE LIMPIDO E ARIA BUONA

Il colore dorato della sua sabbia, le acque calme e trasparenti, i tramonti romantici e il clima sempre mite e soleggiato hanno fatto innamorare di Terracina milioni di turisti.

Sia la Spiaggia di Ponente che la Spiaggetta di Levante sono ricche di lidi attrezzati, che accanto alla tradizionale offerta di ombrelloni, sdraio e lettini per il relax in riva al mare, offrono la possibilità di divertirsi seguendo lezioni di fitness, praticare sport d’acqua e da spiaggia, mangiare uno spaghetto con i frutti di mare o piuttosto partecipare al rito dell’aperitivo e a uno dei tanti eventi serali.

Tuttavia c’è da dire che se nel pieno della stagione estiva è forte l’attrattiva della movida, molto affascinante è anche l’atmosfera intima e rilassante che contraddistingue i mesi primaverili e persino autunnali.

 

DAL MARE ALLA TAVOLA

Pescatori e contadini, sono queste le origini di gran parte delle famiglie terracinesi. Ogni giorno paranze e caratteristiche “rezzetelle” rientrano nel porto per vendere all’asta pesci, molluschi e crostacei molto pregiati e, ancora oggi, l’agricoltura è uno dei pilastri dell’economia con una produzione eccellente di ortaggi, verdure e frutti particolari, come la fragola Favetta o la famosa uva Moscato di Terracina. L’abbondanza di materie prime di qualità, insieme a una fervida tradizione nell’accogliere i forestieri durante i lunghi viaggi da Roma a Napoli, spiega il gran numero di ristoranti, osterie e locali in cui mangiare bene. Ce n’è davvero per tutti i gusti: classici o innovativi, eleganti o informali, tipici, moderni, nel cuore del centro storico o fronte mare, ma dappertutto vige la regola del massimo impegno a valorizzare gli ottimi prodotti locali.

 

UN MUSEO NELLA CITTÁ

Per visitatori appassionati di storia e archeologia Terracina è una meta straordinaria. Nel centro storico alto, ogni passo svela tesori delle ere passate: la sola piazza Municipio conserva l’antica pavimentazione del Foro Emiliano e il basolato della via Appia, i resti del teatro romano, la splendida Cattedrale costruita laddove sorgeva il tempio pagano e, accanto ad essa, il Capitolium, portato alla luce da un terribile bombardamento durante la seconda guerra mondiale e probabilmente dedicato alla triade Giove, Giunone, Minerva. Ma anche una semplice passeggiata nell’acropoli, tra vicoli, botteghe e localetti tipici, si trasforma facilmente in un viaggio alla scoperta di palazzi storici, mura di cinta e opere d’arte, che mostrano la magia del tempo che passa lasciando ovunque le sue tracce. Idem per la città bassa, disegnata nel Settecento da Giuseppe Valadier per ordine di Papa Pio VI, dove restano imponenti segni dell’epoca romana – come il porto traianeo e il taglio di Pisco Montano – accanto a edifici moderni e contemporanei.

C’è infine il Tempio di Giove Anxur, santuario romano che sovrastava l’antica via Appia dalla cima del Monte Sant’Angelo e rappresenta un importante esempio della grande scenografia ellenistica: ruderi, ricostruzioni storiche, leggende e un panorama mozzafiato ne fanno una tappa irrinunciabile per tutti coloro che vogliano assaporare con tutti i sensi la bellezza della città.

 

 

 

Scopri le ultime offerte e promozioni!

Discover our special offers!

Clicca Qui / Click Here

Grazie! Ti sei iscritto correttamente.