Sì, i bambini possono giocare insieme anche se appartenenti a nuclei diversi nel rispetto, però, della distanza interpersonale di almeno un metro.
È responsabilità del Genitore o di chi ne fa le veci controllare che il comportamento dei bambini sia adeguato al rispetto della normativa COVID. Considerando che l’aspetto ludico e più in generale il momento di svago è un momento di aggregazione sociale, si impone una sorveglianza particolarmente stretta da parte del Genitore o di chi ne fa le veci

Data: 03 giugno 2020